Lo psicoterapeuta e i disturbi psicologici più frequenti

I disturbi psicologici sono all’ ordine del giorno. Noi tutti conosciamo qualcuno che ha sofferto, non importa quanto leggero. O anche noi potremmo essere stati quelli che hanno sofferto o soffrono di psicopatologie oppure che ci rivolgiamo a uno psicoterapeuta Torino.Viviamo in tempi difficili, anche se ciò non significa che gli altri tempi siano stati facili. Ieri l’ autoritarismo dei poteri, le epidemie o l’ intolleranza religiosa hanno reso difficile vivere nel mondo. Oggi ci troviamo in un ambiente molto più democratico e con maggiori strutture per affrontare la vita quotidiana.

Al contrario, siamo ora esposti a nuove e innumerevoli difficoltà derivanti principalmente dal ritmo di funzionamento del mondo, dal sovraccarico di stimoli esterni e dal sovraffollamento delle città. Tutto questo impone molte sfide alla mente, e non siamo sempre in grado di superare con successo queste realtà.
“Il dolore mentale è meno drammatico del dolore fisico, ma è più comune e anche più difficile da sopportare”.
C. S. Lewis-

Mai prima d’ ora siamo stati così esposti ai disturbi della mente e delle emozioni come siamo ora. La malattia mentale è aumentata significativamente negli ultimi anni e non vi sono segni di arresto del suo aumento.

I disturbi psicologici sono molti e vari. Ma, secondo diversi studi, questi sono i disturbi psicologici con la più alta incidenza degli ultimi anni.

Disturbi dell’umore

Sono definiti come l’ insieme di emozioni sostenute che definiscono l’ atteggiamento nei confronti della vita. Sono come il colore con cui dipingiamo situazioni. E oggi ci sono molte persone nel mondo che hanno scelto il grigio.

La depressione è il disordine più diagnosticato nel mondo e la seconda causa principale di assenteismo sul lavoro in tutto il mondo. Può causare non solo sintomi psicologici ma anche fisici, e può addirittura diventare cronica.

Così, i casi di “depressione maggiore” sono sempre più ricorrenti, uno stato d’ animo in cui la tristezza non si ritira, e c’ è una costante sensazione di stanchezza, difficoltà di concentrazione e disturbi che cadono addormentato o mantenere riposante sonno. Un problema serio che riguarda tutti gli aspetti della vita quotidiana.
Disturbi della personalità

La personalità comprende tutti quei tratti che sono specifici di ogni individuo e che definiscono il suo comportamento sul piano sociale. Negli ultimi tempi si è registrato un aumento significativo dei problemi in questo settore.

È aumentato il numero di personalità antisociali. Sono persone che non seguono le regole, che non hanno alcun rispetto per gli altri e non provano alcun rimorso. In caso contrario, sarebbe molto difficile cercare di spiegare alcuni fenomeni come gli abusi, per esempio.

Sono aumentati anche i casi di “personalità borderline”, caratterizzati da impulsività, instabilità, difficoltà di gestione della rabbia e forte paura dell’ abbandono. Questo disordine sarebbe alla base della forte crisi della coppia che vive oggi in alcune relazioni.

Disturbi alimentari

Il cibo è diventato una questione problematica per il mondo contemporaneo. Piuttosto che un disagio associato al culto della bellezza o all’ invasione della società dei consumi, i problemi alimentari esprimono importanti contraddizioni nel legame che è stato costruito con la madre.

In generale, questi tipi di disturbi psicologici riflettono un modo di ribellarsi contro l’ eccessivo controllo, l’ abbandono o la mancanza di amore. Problemi come l’ anoressia e la bulimia, i due disturbi alimentari più comuni, sono più comuni nelle donne.

Disturbi psicologici dell’ ansia

L’ ansia è una risposta naturale agli stimoli stressanti, ma può diventare un disturbo molto grave. In questa categoria sono raggruppati insieme vari problemi che hanno in comune la presenza di una profonda angoscia, che non cede in modo naturale e che riesce ad ostacolare il normale sviluppo della vita di una persona.

 

L’ ansia si manifesta in molti modi: come ossessioni su cui non si ha alcun controllo; come accessi di orrore e impotenza in situazioni che non sono minacciose da sole; come sensazioni fisiche in cui si sperimenta un vuoto insopportabile; o come fobie ad oggetti irrilevanti o assurdi. Possono persino verificarsi attacchi di panico.
“Emozioni inespresse non muoiono mai. Sono sepolti vivi ed escono più tardi in modo peggiore”.
Sigmund Freud.

Tutti questi problemi hanno aumentato la loro prevalenza e sono in aumento. La situazione è preoccupante, soprattutto considerando che la maggior parte di essi rimane senza cure specialistiche e che quelli indicati sono solo una parte dei disturbi psicologici che possono verificarsi.

100 Motivi Per Rivolgersi al miglior Consulente SEO

Perché rivolgersi a un consulente SEO?

Un consulente SEO è un esperto che conosce la search engine optimization (SEO), una strategia importante per il successo negli affari. La figura del consulente SEO è in forte espansione, perché le aziende hanno capito ormai da tempo l’importanza di avere un sito, ma soprattutto hanno capito che è fondamentale essere trovati nel grande contenitore del web. Il miglior consulente SEO si occupa appunto di questo, ti ottimizzare un sito per puntare alla scalata della SERP (Search Engine Result Page, ovvero la pagina dei risultati di ricerca fornita da un motore di ricerca, come ad esempio Google o Bing)

Ma perché dovremmo avere interesse a scalare la SERP?

link building 2018Se un sito viene indicizzato, e quindi appare tra i primi risultati di ricerca, si avrà un certo movimento di visitatori. Questo significa che avremo più possibilità di raggiungere potenziali clienti. Ma cosa fa il SEO specialist per ottimizzare un sito? Un sito ben ottimizzato è quello che risponde a certi criteri per quanto riguarda la struttura del sito, ma anche la grafica, e soprattutto i contenuti, che devono essere orientati alle domande che l’utente pone ai motori di ricerca. Insomma, un lavoro complesso e che richiede continua formazione e studio, perché le regole della SEO cambiano di continuo. Ecco perché è meglio affidarsi a un professionista se si vuole fare del proprio sito una reale e funzionale opportunità di marketing.

Approfondisci sull’articolo “Cosa fa un seo specialist?“

Ecco alcuni motivi per cui dovresti ingaggiare un consulente SEO e abbandonare l’idea di fare da solo:

1. Gli errori possono danneggiarti.

La SEO, se non fatta bene, non funziona. Anzi, alcune tattiche possono addirittura peggiorare il tuo ranking. Ad esempio:

– Inserire backlink artificiali – Esagerare con le keyword – Utilizzare keyword sbagliate – Cloaking – Duplicare contenuti

Un professionista SEO sa quali sono le cose da evitare e come risolvere gli errori già commessi.

2. La SEO non è facile.

Sei sicuro di saper fare tutto da solo?

Come avrai immaginato leggendo le premesse, non basta leggere un articolo per capire come funziona la SEO. Una buona strategia SEO comprende molti aspetti: ci sono aspetti tecnici strettamente legati alla natura del tuo sito, l’ottimizzazione dei contenuti, la user experience e un buon backlinking. Sei sicuro di saper fare tutto da solo? E poi bisogna considerare l’ottimizzazione per RankBrain per i social. Un professionista può aiutarti a mettere in atto le strategie migliori.

3. I professionisti hanno gli strumenti adeguati.

Ci sono molte risorse per lo sviluppo delle campagne SEO. Ma forse non le conosci oppure costano troppo.

I tool analitici più avanzati offrono servizi che Google Analytics (leggi l’articolo su Google Analytics) non può offrirti. I migliori keyword research tool offrono dati importanti per l’analisi delle keyword, della concorrenza e del volume di ricerche.

Un professionista SEO acquista i migliori software e ne conosce le diverse applicazioni.

4. Le regole continuano a cambiare.

Anche se hai letto cinque libri sulla SEO e sei diventato un esperto autodidatta, non ti servirà a molto. Google, infatti, apporta continue modifiche al suo algoritmo, come dicevamo più su.

E ci sono cambiamenti che non vengono neanche resi noti. Alcuni di essi cambiano le regole della SEO. RankBrain è uno dei principali criteri di ranking, ed è stato tenuto nascosto per mesi.

Se ti occupi anche di altro non avrai il tempo per identificare e comprendere ogni cambiamento di Google. Questo compito spetta a un professionista SEO. I veri esperti riescono a individuare, e spesso prevedere, anche i cambiamenti nascosti.

Iscriviti GRATUITAMENTE a Social Academy per rimanere aggiornato sul mondo del lavoro e accedere alle preziose informazioni riservate ai nostri utenti.

5. Tengono d’occhio la concorrenza.

Analizzare la concorrenza è molto importante. Un professionista riesce a identificare le migliori strategie per distinguerti sul mercato. Un professionista SEO esperto nel tuo campo saprà cosa ha funzionato e cosa meno per aziende simili. Il professionista SEO diventa parte integrante nel creare una proposta di vendita unica, decidere il proprio target, ragionare sui contenuti.

6. Sono in grado di effettuare l’analisi.

L’esperto SEO può aiutarti a individuare i vari aspetti delle tue attività. Identifica le keyword e le strategie che danno maggiori risultati e quelle inefficaci. Queste informazioni sono estremamente utili per individuare il tuo target.

Ma i software di analisi sono complessi: non è facile leggere i dati, capirne il significato e individuare quali sono le azioni più efficaci. Puoi visualizzare un buon bounce sulla landing page ad esempio, ma riesci a capirne il perché?

Divani In Pelle Stressless

divaniDivano Ocean – Fabbri Salotti – Rif. Divano Evoque – Fabbri Salotti – Rif. Poltrone colorate Basson – Fabbri Salotti – Rif.Divano Zenia – Fabbri Salotti – Rif. divani moderni combo  In questa pagina trovate solo alcuni dei modelli disponibili. Per vedere tutti i modelli di divani moderni design e poltrone, le loro caratteristiche dettagliate e le possibili composizioni consultate il sito del produttore. Divano Altopiano – Rigo Salotti – Rif. Struttura in massello di legno e agglomerato rivestito in poliuretano espanso e vellutino accoppiato; supporto di seduta con cinghie elastiche intrecciate. Imbottitura in poliuretano espanso e fibra di poliestere, completamente sfoderabile. Altezza seduta 41 cm. Divano Poggio – Rigo Salotti – Rif. Divano Etoile – Rigo Salotti – Rif. Divano Dominique – Rigo Salotti – Rif. Divano Voilà – Rigo Salotti – Rif. Divano Victor – Rigo Salotti – Rif. Divano Granriposo – Rigo Salotti – Rif. Per vedere tutti i modelli di divani e poltrone Rigo Salotti, le loro caratteristiche dettagliate e le possibili composizioni consultate il sito del produttore. Divano letto Zara – Il Benessere – Rif. Divano letto Papeete – Il Benessere – Rif. Poltrona Orchidea – Rif. Poltrona Perla – Rif. Poltrona Dora – Rif. Poltrona Glamour – Rif. Per vedere tutti i modelli di divani e poltrone Il Benessere, le loro caratteristiche dettagliate e le possibili composizioni consultate il sito del produttore.

Il divano è un oggetto d’arredo che conferisce stile, atmosfera ed eleganza al soggiorno ma che può macchiarsi e allora come pulire la pelle del divano? Il divano in pelle in particolare richiede attenzione per quanto riguarda la sua pulizia, che pone dei problemi perché si teme in genere di rovinarlo o macchiarlo con prodotti non adatti o metodi poco appropriati. Non mancano certamente i prodotti chimici, ma i rimedi naturali sono sempre i migliori: meno dispendiosi e soprattutto meno inquinanti. Rimedi fai da te come il latte e l’aceto, ad esempio. Ecco di seguito i consigli per pulire la pelle del divano. Con una precisazione: il latte ha un effetto ammorbidente e l’aceto una funzione detergente. Vi occorrono: latte e aceto, una bacinella d’acqua tiepida, una spugna morbida, un panno morbido preferibilmente in microfibra. Preparate una soluzione con latte e poche gocce di aceto, meglio bianco. Bagnate una spugna morbida con la soluzione ottenuta, strizzartela e passatela su tutta la superficie del divano, insistendo su eventuali macchie. Dopo qualche minuto, risciacquate il divano con l’acqua tiepida utilizzando un panno morbido, preferibilmente in microfibra, cercando di eliminare latte e aceto. Attenzione: il panno va adeguatamente strizzato, onde evitare danni dovuti a un impregnamento eccessivo del tessuto. Il divano asciutto e risciacquato accuratamente riacquista la sua morbidezza e la sua bellezza. Il latte e l’aceto hanno un’ottima azione detergente e ammorbidente. È necessario pulire la pelle del divano almeno due volte all’anno. Testate qualsiasi metodo di lavaggio scelto su una porzione di pelle poco visibile, per una prova preliminare sulla reazione della pelle a contatto con latte e aceto o qualunque prodotto si scelga. Lasciate asciugare bene dopo averne pulito con molta attenzione anche i punti più nascosti. Non utilizzate mai uno sgrassatore che potrebbe seccare e rovinare la pelle del divano in superficie. Spolverate la pelle del divano almeno una volta alla settimana con un panno umido.

  1. 10/10/2017 Una poltrona comoda – come sceglierla
  2. 18/11/2014 Divani su misura
  3. 05/04/2017 La scelta del tessuto e del materiale per rivestire il divano
  4. Cuscini per divano sagomati
  5. 14/03/2016 Divano a composizione angolare
  6. 18/07/2014 Divani contemporanei
  7. 30/10/2014 Letti matrimoniali con rivestimento in ecopelle

divani pelleEsegue ogni operazione con cura e attenzione, sia nel rispetto del progetto, sia nel rispetto dell’oggetto stesso in occasione del restauro. Per l’azienda specializzata in divani Teramo, il cliente è molto importante, e per questo si impegna a offrirgli solo prodotti di qualità, garantiti e realizzati con materie prime di qualità, per essere confortevoli e durevoli nel tempo. La produzione viene realizzata anche su misura, e personalizzata in base alle richieste di ogni cliente. Il restauro viene eseguito con maestria, per rimodernare vecchi mobili e arredi. L’azienda si occupa di lavori contract per bar, alberghi, discoteche, parrucchieri, ristoranti e agriturismi per la fornitura di arredi, complementi e lavori di tappezzeria, e della realizzazione di prodotti per clienti privati. Opera nelle regioni di Abruzzo, Marche, Molise e Lazio. La sua clientela è costituita sia da aziende che privati da clienti privati. I clienti privati devono risiedere nella provincia dell’azienda o nella regione abruzzese, mentre i contract possono risiedere anche fuori regione. Anche la pelle migliore, ad ogni modo, è soggetta a possibili danni. Se lasciata asciugare spontaneamente, la pelle tende ad indurirsi, a diventare arida e secca. Procedete al risciacquo con la sola acqua anche nel caso in cui avete utilizzato latte scremato, per evitare che il divano rimanga appiccicoso. Siamo convinti che questi trattamenti non provocano danni ma nemmeno sono particolarmente efficaci. Pertanto, visto che di solito le aziende al momento dell’acquisto del divano offrono in omaggio un kit per la relativa pulizia e manutenzione, in genere viene venduto anche separatamente. In presenza di macchie, non perdendo di vista la delicatezza dei divani, la soluzione da utilizzare, a volte preparata artigianalmente con prodotti naturali e ecologici presenti in tutte le case, varia in funzione del tipo di macchia. Abbiamo fatto riferimento a queste soluzioni fatte in casa, ma come abbiamo detto, è possibile acquistare prodotti specifici, a volta commercializzati dalle stesse aziende che operano nel settore, il cui personale non manca di fornire informazioni sui modi d’uso.

divano

Disponibile in negozio tutta la gamma di misure. RIVESTIMENTO: Vera Pelle Spessorata Bull Conciata esclusivamente con estratti vegetali, senza l’utilizzo di sostanze chimiche dannose per l’uomo. Una pelle totalmente naturale, di altissima qualità, lavorata ancora oggi secondo la più antica e nobile tradizione italiana, destinata a diventare sempre più bella con il passare del tempo. Le pelli naturali sono lavorate senza alterare le caratteristiche originarie dei manti. La presenza di cicatrici rimarginate, differenze di grana, rughe, venature, differenze di tonalità di colore e qualsiasi altra traccia che la natura ha lasciato su queste pelli, sono prova dell’assoluta genuinità e testimonianza del loro gran pregio. PIEDI: In legno massello di faggio evaporato tinto con vernici ecologiche all’ acqua, nei colori noce brunito o wengè. STRUTTURA: Realizzata in legno abbinato a particelle di legno grezzo biodegradabile e pannelli di fibra di legno duro. IMBOTTITURA: Cuscini di seduta e braccioli realizzati in poliuretano espanso. Sapone di Marsiglia o aceto per divani in pelle scamosciata, ecopelle e cuoio. Per i divani in pelle sintetica o ecopelle, in camoscio o in cuoio ci sono diversi metodi efficaci che potete utilizzare per tenerli puliti e curati. Potete usare il sapone di Marsiglia che dovrete diluire in acqua e passare su tutta la superficie con una spugna morbida: un cucchiaio di sapone per ogni litro d’acqua. Dopo sciacquate e asciugate accuratamente. Per la pulizia utilizzate anche un panno in microfibra ben strizzato imbevuto con aceto bianco. Per rendere più lucido il vostro divano in pelle è consigliabile utilizzare una cera vergine che aiuterà anche a mantenerlo più morbido: se il divano in pelle è colorato comprate la cera dello stesso colore. Se i vostri divani in camoscio hanno parti sfoderabili, portatele in tintoria mentre pulite il resto con della schiuma secca e dopo passate l’aspirapolvere per eliminare eventuali residui.